News

SERVOPRESSE srl.....dal 1970
Pubblicato il 07/02/17

  

 

SERVOPRESSE S.R.L.

 

 

 

 

www.servopresse.it

 

 LINEA COIL PER LA PRODUZIONE DI TEGOLE DI METALLO

La filosofia che da anni Servopresse promuove, cioè quella che : “la collaborazione è anche il saper anticipare le esigenze del cliente “ hanno permesso la progettazione, la realizzazione, la consegna e l’installazione di due impianti automatici ad alta produttività per il taglio e la goffratura di coils in bi-metallo destinata alla produzione di tettoie per una società leader mondiale nella produzione di coperture metalliche. 
Un impianto consegnato in Ungheria ed uno  a Los Angeles negli Stati Uniti.

Come detto le linee sono destinate alla produzione di coperture metalliche.

In fase di elaborazione del progetto, dal punto di vista della lavorazione, la difficoltà principale consisteva nel fatto che I particolari in questione sono particolari estetici ovvero devono essere privi di qualsiasi graffiatura, segno o marcatura, cosa non impossibile ma comunque difficoltosa.
Per questa ragione sono state eseguite speciali lavorazioni su tutti i componenti.

Nella realizzazione dell’intero progetto, bisognava considerare la necessità di prevedere le eventuali dimensioni minime e massime dei prodotti futuri e conseguentemente di dimensionare i parametri costruttivi in maniera corretta.

Le principali caratteristiche della PRIMA linea di alimentazione, quella fornita in UNGHERIA sono :

  • Portata coil max. 10.000 Kg
  • Larghezza nastro max. 1400 mm.
  • Diametro esterno Ø 1440 mm.
  • Diametro interno Ø 508 mm. 
  •  Materiali Zinco/alluminio ricoperto di base metallica con spessore 0.39-0.41 mm per un totale di spessore incluso ZnAl ricoperto circa 0.43mm Limite di snervamento 310MPa - 380MPa

La linea è composta da :

1.      Uno svolgitore motorizzato con sella di carico

2.      Una Raddrizzatrice- alimentatrice

3.      Un unità a slitter con 3 coltelli, unità di goffratura ed una Cesoia idraulica a ghigliottina integrati nello stesso basamento.

Lo svolgitore motorizzato con sella di carico sono costruiti su un unico basamento per ottenere un  perfetto allineamento e per agevolare la fase di carico che avviene dal pulpito di comando  senza che l’operatore entri in contatto con il materiale.

Tutta la motorizzazione viene coordinata in fase automatica da un sensore ad ultrasuoni che rileva le variazioni di posizione del materiale nel loop.

 

Le principali caratteristiche della SECONDA linea di alimentazione, quella fornita a LOS ANGELES, negli Stati Uniti, sono  :

 

  • Portata coil max. 10.000 Kg
  • Larghezza nastro max. 1400 mm.
  • Diametro esterno Ø 1440 mm.
  • Diametro interno Ø 508 mm.
  • Materiali Zinco/alluminio ricoperto di base metallica con spessore 0.39-0.41 mm per un totale di spessore incluso ZnAl ricoperto circa 0.43mm Limite di snervamento 310MPa - 380MPa 

La linea è composta da :

1.      Uno svolgitore motorizzato con sella di carico

2.      Un’unità a slitter con alimentatore integrato, con 2 coltelli, unità di goffratura ed una Cesoia idraulica a ghigliottina integrati nello stesso basamento. 

L’alimentatore elettronico e la cesoia a ghigliottina sono costruiti su un unico basamento.

L’alimentatore con una ruota metrica ed encoder in combinazione alla lettura del motore garantisce una perfetta tolleranza di lavoro rilevando il materiale realmente spostato e scongiurando il pericolo di scivolamenti non segnalati. Il controllo progettato e sviluppato appositamente per l’alimentazione di coil di lamiera oltre alla possibilità di editare e memorizzare differenti programmi, di impostare i parametri di velocità, tolleranza, accelerazione, decelerazione e guadagno, di lavorare con o senza servopilotaggio e di impostare il numero dei pezzi da produrre, è in grado di gestire un controllo di posizione e/o espulsione pezzi e di offrire la possibilità di programmare una produzione a passi differenziati con l’utilizzo di 7 uscite addizionali per accessori.

La cesoia a ghigliottina è composta in carpenteria elettro-saldata e normalizzata dove, all’interno della quale, è ancorato un cilindro oleodinamico il quale, tramite una leva, comanda un albero di torsione su un movimento angolare di 94° ca. Tale operazione permette di ottimizzare la cesoiatura compatibilmente al variare dello spessore di  lamiera da tranciare

1.     NOTIZIE SU SERVOPRESSE :

Servopresse, nasce nel 1970 con lo scopo di progettare e produrre linee di alimentazione per presse e macchine che utilizzano coils in lamiera.

Servopresse é una media azienda ad amministrazione privata che si avvale di circa una quarantina tra dipendenti e collaboratori esterni nei suoi stabilimenti situati a Milano e Nizza.

L’esperienza e la presenza sul mercato internazionale hanno permesso a Servopresse di raggiungere livelli elevati nello sviluppo di tecniche avanzate per l’elaborazione di linee di produzione da coils; i suoi progettisti sono sempre alla ricerca delle ultime tecnologie da poter adattare alle più specifiche esigenze del cliente.

Grazie alla completa informatizzazione dell’ufficio tecnico, Servopresse è in grado di seguire l’intera commessa dalla fase di progettazione, ottenuta tramite sistemi CAD 2D/3D specifici per la progettazione meccanica e per l’impiantistica 

Grazie al suo efficientissimo reparto produzione è in grado di sviluppare e realizzare impianti su misura per ogni tipo di esigenza produttiva. Ogni singola richiesta o problematica del cliente viene sviluppata e realizzata internamente.
La possibilità di eseguire anche lavorazioni di grosse dimensioni permette di  offrire macchine singole, linee complete e linee speciali composte da:

  • Svolgitori:  singoli, doppi, motorizzati o folli, con espansione autocentrante idraulica.
  • Raddrizzatrici normali e alimentatrici: Composte da una testa di traino e rulli di raddrizzatura in acciaio temprato e rettificato.
  • Alimentatori elettronici a rulli: Semplici, versatili  e performanti grazie all’utilizzo dell’elettronica di qualità sono adattabili a qualsiasi lavoro di automazione. 
  • Linee speciali adatte a soddisfare le più particolari e sofisticate esigenze di lavorazione tra cui linee di alimentazione a zig-zag, raddrizzatici a culla, alimentatori a barre e linee di taglio complete.